Federspecializzandi |info@specializzandi.org

Corso di Laurea Medicina e Chirurgia

  • Permalink Gallery

    Abolizione test d’ingresso medicina. FederSpecializzandi sottolinea le criticità dell’applicazione del modello francese e chiede l’istituzione di un tavolo di lavoro sull’accesso a medicina

Abolizione test d’ingresso medicina. FederSpecializzandi sottolinea le criticità dell’applicazione del modello francese e chiede l’istituzione di un tavolo di lavoro sull’accesso a medicina

In riferimento alla volontà espressa dal Ministro Giannini di superare l’attuale test d’ingresso al Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia a beneficio di una selezione basata sull’applicazione del cosiddetto “modello francese”, FederSpecializzandi intende sottolineare alcune importanti criticità nell’applicazione di tale proposta:

– Il Ministro Giannini ha tracciato, quale linea di indirizzo, un sistema di selezione basato sull’accesso libero al […]

|23 Maggio 2014|Governo e Istituzioni|Commenti disabilitati su Abolizione test d’ingresso medicina. FederSpecializzandi sottolinea le criticità dell’applicazione del modello francese e chiede l’istituzione di un tavolo di lavoro sull’accesso a medicina
  • Permalink Gallery

    Accessi al corso di Laurea in Medicina e Chirurgia. FederSpecializzandi denuncia l’assenza di programmazione nel determinare il numero di nuovi accessi

Accessi al corso di Laurea in Medicina e Chirurgia. FederSpecializzandi denuncia l’assenza di programmazione nel determinare il numero di nuovi accessi

FederSpecializzandi esprime il proprio disappunto nei confronti del Decreto Ministeriale n. 220 del 10 Marzo 2014, emanato congiuntamente dal Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca e del Ministro della Salute, con cui si riportano a quasi 10.000 il numero di posti per il corso di laurea in medicina e chirurgia dedicati agli studenti comunitari; numero di accessi a cui […]

|14 Marzo 2014|Bando e Concorso|Commenti disabilitati su Accessi al corso di Laurea in Medicina e Chirurgia. FederSpecializzandi denuncia l’assenza di programmazione nel determinare il numero di nuovi accessi